Rab

L'isola di Rab (Arbe) è situata nel nord del Mar Adriatico all'interno del Golfo del Quarnero. Sull'isola sono presenti, oltre alla città di Rab (Arbe), 7 insediamenti: Lopar (Loparo), Barbat (Barbato d'Arbe), Banjol (Bagnolo d'Arbe), Palit (Palude), Kampor (Campora), Mundanije (Mundaneo) e Supetarska Draga (Valle San Pietro).
L'isola di Rab ha circa 9.000 abitanti che si occupano di turismo, agricoltura, pesca e allevamento. Gli abitanti del luogo si occupano di turismo già da più di 110 anni.
Il patrono dell'isola di Rab è San Cristoforo che, secondo un'antica leggenda, ha salvato più di una volta l'isola dalla conquista con i suoi poteri miracolosi per cui, ancor oggi, si festeggia il suo patrono. L'isola è famosa anche per la fiera di Rab, visitata ogni anno da decine di migliaia di turisti. Durante il soggiorno sull'isola potete anche assistere all'esibizione dei balestrieri di Rab che hanno rinnovato la tradizione del tiro con la balestra per il piacere degli ospiti e degli isolani. La città vechia è riconoscibile dai suoi quattro campanili e per le sue viuzze e chiese medievali. Rab è conosciuta anche come la “Piccola Venezia” grazie alla conservazione del suo centro storico culturale. I turisti hanno iniziato a visitare Rab più di due secoli fa mentre la popolazione locale inizia a occuparsi di turismo organizzato circa 130 anni fa. Rab ha ricevuto numerosi premi tra cui si distinguono: nel 2004 miglior destinazione turistica in Croazia, nel 2005 vicecampione nel turismo e fiore d'argento d'Europa, come una delle destinazioni europee più organizzate e desiderate in generale. Gli abitanti di Rab sono particolarmente fieri delle due Bandiere Blu per le spiaggie di Lopar – Crnika e Suha Punta (Puntasecca). Il clima mite ha permesso lo sviluppo del turismo sull'isola. L'isola di Rab ha un clima mediterraneo caratterizzato da estati calde e inverni miti. Il numero delle ore di sole ammonta mediamente a 2.497 ore annue. La temperatura media dell'aria è di 26°C d'estate, mentre la temperatura media del mare da
maggio a ottobre supera i 20°C. 

Sicuramente merita visitare la “fiera di Rab”, durante la quale gli abitanti presentano agli ospiti la loro ricca e gloriosa storia. Durante questa manifestazione il tempo torna indietro al Medioevo e viene offerta ai visitatori un'indimenticabile esperienza storica, mostrando   loro  numerosi mestieri antichi. Il programma della fiera è consolidato e dura tre giorni. La prima serata è dedicata all'apertura solenne, la seconda serata è dedicata ai pescatori e durante la quale si preparano numerose specialità di pesce, mentre la terza serata ha luogo il torneo medievale. Ci auguriamo che visiterete questa manifastazione molto speciale e originale.

IL CLIMA:

 L'isola di Rab gode di un clima mediterraneo molto favorevole caratterizzato da inverni miti e piacevoli estati moderate. Per questo clima Rab deve molto alla catena Kamenjak che la protegge dalla fredda bora che soffia principalmente d'inverno e agli inizi della primavera. Oltre alla bora da sud-est in autunno soffia un vento caldo e umido – lo scirocco che porta spesso la pioggia. Nei mesi estivi durante il giorno solitamente soffia il maestrale, un piacevole venticello che mitiga l'afa estiva. Rab ha mediamente 91 giorni completamente sereni all'anno e rientra nelle zone più soleggiate d'Europa. D'estate ha solamente  9 giornate nuvolose. Mediamente il   numero di ore di sole annue è di 2,479 ovvero di 6 ore al giorno. Nel mese di luglio la media raggiunge le 12 ore di sole al giorno. Le precipitazioni sull'isola sono di 1042 mm all'anno. La temperatura del mare a Rab è proporzionalmente alta il che aiuta lo sviluppo del turismo, essendo possibile fare il bagno dal mese di maggio fino alla fine di settembre. La temperatura media del mare è di 15,75 °C – da maggio a settembre la temperatura media è di oltre 20° C mentre d'inverno è di 12° - la temperatura media annua dell'aria è di 16,8° C – d'estate di 26° C, d'inverno di 8° C.